Vàie

Indice

comune in provincia di Torino (34 km), 381 m s.m., 7,07 km², 1351 ab. (vaiesi), patrono: san Pancrazio (12 maggio).

Centro della bassa valle di Susa, situato in una conca alla destra della Dora Riparia, il cui corso poco oltre si restringe nella chiusa di San Michele. Denominato anticamente Vaionaces, tra il 754 e il 756 fu teatro di scontri tra Franchi e Longobardi. Dominio dell'abbazia di San Giusto di Susa dal sec. XI, seguì successivamente le vicende della valle. Il paese si chiamò Vayes fino al 1937, quando il suo nome fu italianizzato.§ L'attuale parrocchiale di Santa Margherita fu costruita nel 1856 al centro del paese; l'antica, dedicata a San Pancrazio, sorge su un poggio vicino. Un rustico edificio risalente al sec. XVII è stato adibito dal 2001 a sede del Civico Museo Laboratorio, per far conoscere il sito archeologico di Vaie, scoperto alla fine dell'Ottocento e noto per i ripari sotto la roccia risalenti al Neolitico.§ Compongono il quadro economico l'agricoltura, che nel tratto di fondovalle produce cereali e frutta, un redditizio allevamento bovino, favorito da estesi pascoli, e l'industria, che opera nei settori meccanico, alimentare e del legno.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora