Vespertiliònidi

sm. pl. [da vespertilio]. Famiglia (Vespertilionidae) di Chirotteri del sottordine dei Microchirotteri, che comprende 37 generi e 275 specie, ripartite nelle sottofamiglie Murinini, Nictofilini, Kerivulini, Tomopeatini e Vespertilionini, quest'ultima comprendente la grande maggioranza delle specie italiane. I Vespertilionidi sono distribuiti in tutte le regioni tropicali e temperate della terra, tanto in deserti quanto in foreste tropicali, dal livello del mare fino al limite della vegetazione arborea in montagna. La dimensioni variano da 3 a 10 cm, la coda è piuttosto lunga (2,3-7 cm) più o meno completamente inclusa nell'uropatagio. Sono privi di foglietti nasali ma le orecchie sono sempre dotate di trago. Per lo più insettivori, usano l'uropatagio come una borsa dove trattenere le prede più grosse. Le loro abitudini sono le più varie. Le specie delle zone temperate cadono in letargo invernale e alcune compiono lunghe migrazioni stagionali. Tutte le forme ibernanti si accoppiano in estate, ma l'ovulazione e la fecondazione dell'ovulo avvengono solo in primavera, dopo il periodo di letargo.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora