assordaménto

sm. [sec. XVII; da assordare]. Atto ed effetto dell'assordare. § In acustica, fenomeno, detto anche effetto di mascheramento, per cui un suono, per quanto di intensità tale da poter essere udito singolarmente, non viene più udito perché coperto da un altro di intensità superiore. § In audiometria per via ossea, operazione consistente nello stimolare l'orecchio che non viene esaminato con una banda di rumore bianco, di frequenza e livello opportuni, allo scopo di mascherare il suono generato dal vibratore osseo, che in tal modo è percepito solo dall'orecchio in prova e non dall'orecchio controlaterale.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora