canèstro

Indice

sm. [sec. XIII; latino canistrum].

1) Recipiente di vimini intrecciato o di materie analoghe, munito di manico ad arco; per estensione, il contenuto del recipiente: comprare un canestro di pere.

2) Sul modello dell'inglese canister, si usa talvolta nel senso di bidoncino per il trasporto di liquidi combustibili, tanica.

3) Nello sport: A) in ginnastica, piccolo attrezzo cilindrico o tronco-conico da tenere sul capo durante esercizi in posizione eretta a terra e sull'asse: serve a sviluppare l'equilibrio. B) Nella pallacanestro, cerchio metallico del diametro di 45 cm, dal quale pende una reticella tronco-conica, fissato orizzontalmente, a 3,05 m da terra, su un tabellone di legno o di plastica largo 1,80 m e alto 1,20 m, sorretto da montanti. Il canestro dista dal piano (specchio) del tabellone 15 cm; vi si deve far passare la palla per segnare i punti, detti anche canestri; un canestro realizzato durante il gioco vale 2 punti; su un tiro libero 1 punto.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora