decapàggio

Indice

sm. [sec. XX; dal francese décapage, da décaper, togliere la copertura].

1) Operazione mediante la quale si rimuove dalla superficie di un materiale metallico la scaglia costituita in genere da ossidi e formatasi dopo operazioni precedentemente eseguite sul materiale ad alta temperatura. L'eliminazione di tale scaglia ha lo scopo di rendere possibili lavorazioni successive che richiedano una perfetta pulizia della superficie del materiale metallico, come la deformazione plastica, la saldatura, il rivestimento galvanico, la metallizzazione sotto vuoto o a spruzzo, ecc. Il decapaggio può essere eseguito con metodi chimici o elettrochimici. Il decapaggio chimico si realizza mediante semplice immersione del materiale metallico in un'opportuna soluzione per il tempo necessario a staccare o sciogliere la scaglia mediante reazione chimica. Nel decapaggio elettrochimico il materiale metallico funziona da elettrodo (positivo e/o negativo) di una cella galvanica: la rimozione o dissoluzione della scaglia avviene in generale rapidamente per reazione elettrochimica.

2) Nei mobili consiste nel togliere lo strato superficiale composto da vernici, patine, pitture o altro per portare alla luce il legno naturale.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora