fàrnia

sf. [sec. XVII; dall'agg. latino farnĕus, da farnus, frassino]. Nome comune della pianta arborea Quercus pedunculata della famiglia Fagacee detta anche eschia, quercia comune o gentile. È un grande albero a chioma più o meno globosa e ramificazioni robuste, corteccia screpolata, foglie caduche, ovato-oblunghe, cuneate alla base, lobate, prive o quasi di picciolo, fiori maschili ad amento, fiori femminili su un lungo asse eretto; il frutto è una ghianda con cupola. La farnia formava un tempo estese foreste nelle pianure e nelle valli dell'Europa centrale su suolo fresco e profondo, acido, insieme ad altre latifoglie.Il legno, detto comunemente legno di quercia, viene generalmente utilizzato per la realizzazione di travature, mobili, botti, costruzioni navali, compensati.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora