fonotelemetrìa

sf. [fono-+telemetria]. Metodo per la localizzazione di una sorgente sonora, impostato sulla ricezione degli impulsi emessi dalla sorgente stessa e sulla determinazione dell'intervallo dei tempi di arrivo del suono. Il metodo, basato sull'ipotesi che il suono si propaghi in linea retta, fu usato durante la prima guerra mondiale per localizzare postazioni d'artiglieria nemiche e fu applicato da A. Garbasso che costruì un dispositivo che misurava l'intervallo fra i tempi di arrivo dell'onda di bocca, captata da tre microfoni ubicati a distanze note. Dispositivi analoghi, detti aerofoni, furono impiegati per localizzare gli aerei. Apparecchi di tipo simile erano anche gli idrofoni che furono installati anche nei primi sommergibili.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora