gaur

sm. [sec. XX; dall'indostano gaor]. Nome della specie Bos gaurus (Bibos gaurus, secondo alcuni autori),artiodattilo ruminantedella famiglia dei Bovidi, detto anche bue selvatico o della selva, diffuso con tre diverse sottospecie in India (Bos gaurus gaurus), Birmania, Thailandia, Malesia (Bos gaurus readei) e penisola di Malacca (Bos gaurus hubbacki). Raggiunge una lunghezza di 3,30 m, con coda di 85 cm, un'altezza al garrese di 2,10 m e un peso di 700-1000 kg; possiede corna molto robuste, prima un po' piegate verso il basso, poi orientate verso l'alto e l'indietro, con punte rivolte all'interno. I maschi adulti si caratterizzano per una giogaia bipartita sul collo e sulla gola e un'accentuata gibbosità al garrese. I gaur vivono in gruppi nei boschi con ampie radure e si spingono sui monti sino a 2000 m di altezza. Il gaur è divenuto raro a causa dell'addomesticamento e della rarefazione degli habitat, ma anche per la caccia e per le malattie trasmesse dagli altri bovini. Forma domestica del gaur è il gayal (Bos gaurus frontalis), di mole minore, che ha corna e zampe più brevi e rilievo dorsale meno marcato. Vive allo stato semiselvatico nelle giungle, presso i villaggi delle zone montuose di India e Srī Lanka.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora