inèrte

agg. [sec. XVI; dal latino iners-ertis, propr. senz'arte]. Che non agisce; privo di iniziativa, indolente, passivo, detto di persona. Per estensione, che non si muove, senza vita: corpo inerte. In particolare, settimana inerte, passata in ozio; capitale inerte, che non frutta. Fig., essere un peso inerte, di persona che è di peso alla società, alla famiglia. In chimica, di elemento o di composto dotato di scarsa o nulla reattività chimica. Sono inerti, per esempio, i gas nobili che in condizioni normali non si combinano con altre sostanze; atmosfera inerte. In particolare, materiale inerte (o inerte, sm.), materiale componente le malte, i cementi e i calcestruzzi che non interviene chimicamente nel fenomeno di indurimento. È costituito da sabbia, ghiaia, ciottoli o, nel caso di calcestruzzi alleggeriti, da materiale espanso.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora