piramidale

agg. [sec. XIV; da piramide]. Che ha forma di piramide, disposto a piramide: tenda, catasta piramidale. Fig., madornale, colossale, con riferimento alle enormi dimensioni delle piramidi egiziane: uno sbaglio piramidale. In particolare, in anatomia: cellule piramidali, elementi del tessuto nervoso della corteccia cerebrale caratterizzati da forma piramidale (con base rivolta verso l'interno della corteccia stessa) e da un lungo neurite che penetra nella sostanza bianca; si trovano sovrapposte in strati, il più esterno formato da quelle di minor volume, il più interno dalle più grosse (cellule piramidali giganti); muscolo piramidale del bacino, lo stesso che muscolo piriforme; osso piramidale, osso corto del carpo sito fra l'ulna e il 5º metacarpo, che si articola con l'osso semilunare e l'osso pisiforme; sistema piramidale o via piramidale, sistema di vie nervose costituito da fibre motrici che originano dalla parte posteriore dei lobi frontali della corteccia cerebrale e terminano nei centri nervosi del ponte di Varolio, nel midollo allungato, nelle corna anteriori del midollo spinale; tali fibre provvedono alla motilità volontaria e costituiscono in particolare il fascio piramidale crociato (le cui fibre si incrociano nel midollo allungato) e il fascio piramidale diretto.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora