propitèco

sm. (pl. -chi o -ci) [sec. XIX; da pro-+greco píthēkos, scimmia]. Nome comune dei Lemuriformi del genere Propithecus, appartenente alla famiglia degli Indridi. I propitechi vivono nel Madagascar. Il propiteco diadema (Propithecus diadema), noto anche come maki, e il propiteco di Verreaux (Propithecus verreauxi), noto anche come sifaka, sono pressappoco identici e misurano ca. 50 cm con altrettanti di coda; la livrea va dal bruno al nero nella prima specie mentre ha colore bianchiccio nella seconda; hanno capo piccolo, occhi e orecchie grandi, arti anteriori più corti di quelli posteriori. I loro costumi sono diurni e essenzialmente arboricoli; a terra si spostano sulle zampe posteriori tenendo gli arti anteriori caratteristicamente sollevati. Prendono il cibo con la bocca, mai con le mani. Entrambe le specie, pur essendo rispettate dai nativi che quasi le venerano, sono in forte diminuzione a causa della distruzione dell'ambiente forestale.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora