rasatura

sf. [sec. XIX; da rasare]. Operazione del rasare o del rasarsi; anche la parte che viene rasata. Con accezioni specifiche: A) regolarizzazione di superfici a intonaco grezzo, mediante stuccatura e levigatura, per potervi applicare tinteggiature, carte da parati e altri rivestimenti; B) operazione che consiste nell'eguagliare lo spessore delle pelli. Viene effettuata con la rasatrice sulle pelli conciate, allo stato umido, asportando, dal lato carne delle pelli e sotto forma di piccoli trucioli, il tessuto dermico eccedente, fino a raggiungere, su tutta la superficie, lo spessore voluto. Anche i residui, sotto forma di trucioli, asportati dalle pelli con la rasatrice.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora