servàl

sm. [sec. XIX; dal francese serval, dal portoghese cerval, propriamente, cerviere]. Carnivoro (Felis serval) della famiglia dei Felidi, detto anche servalo, diffuso in quasi tutta l'Africa a sud del Sahara e nella regione dell'Atlante. Lungo 1,20 m ca., ha coda di 40 cm, forme elegantissime e molto slanciate, con tronco snello, lunghe orecchie e arti molto sviluppati; il manto presenta maculazione assai variabile. È velocissimo ed eccellente arrampicatore, tale da predare comunemente anche sugli alberi. Ama gli ambienti di savana, ma può vivere ovunque ci sia buona copertura erbosa e acqua, dal piano fino a 3000 m di quota. Prevalentemente diurno, si nutre di Mammiferi, da quelli delle dimensioni di un topo a quelli grandi come un oribi, e di Uccelli.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora