sostruzióne

sf. [sec. XIX; dal latino substructíonis, da substruĕre, costruire sotto]. In archeologia, struttura basamentale totalmente o parzialmente interrata, destinata a sorreggere l'edificio sovrastante. Nelle zone in pendenza le sostruzioni sono in gran parte fuori terra per poter formare un piano d'appoggio uniforme. Già presenti nell'antico Egitto sotto forma di blocchi rettangolari, le sostruzioni assunsero specialmente nell'architettura romana aspetto imponente, come nel tempio di Giove Anxur a Terracina, nelle Grotte di Catullo a Sirmione, nel tempio della Fortuna Primigenia a Palestrina.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora