tàndem

Indice

sm. inv. [sec. XIX; dall'inglese tandem, nome di una carrozza leggera cui si attaccavano, uno davanti all'altro, due cavalli].

1) Bicicletta a due posti, caratterizzata da telaio più lungo di quello di una bicicletta normale, due manubri (quello anteriore direzionale, quello posteriore fisso), due selle e due coppie di pedali. Fig., in tandem, in coppia; giocare, lavorare in tandem, in coppia, in stretta collaborazione a due.

2) Con accezioni specifiche: A) nel linguaggio dei pescatori, le esche appaiate usate in particolare per la pesca al salmone con un amo fisso sul terminale della lenza e l'altro scorrevole, fissato un poco più sopra. B) Nella tecnica, funzionamento in tandem, funzionamento di due macchine collegate in modo tale che gli elementi di uscita della prima agiscano su quelli di entrata dell'altra. C) In telefonia, funzionamento in tandem, il funzionamento di due o più centrali telefoniche, generalmente locali, che vengono servite da un unico fascio di linee interurbane verso una centrale principale. Questo tipo di rete telefonica è tipica nei casi in cui la configurazione orografica condiziona la stesura delle linee di collegamento. La disposizione in tandem richiede un particolare tipo di instradamento con il relativo equipaggiamento di centrale, ma ciò è largamente compensato dal rendimento decisamente migliore del fascio di linee in cui viene convogliato il traffico telefonico. D) In radiotecnica, comando in tandem, disposizione costruttiva con la quale i condensatori variabili di sintonia, alcuni potenziometri o i commutatori di un apparato radioelettrico possono venire azionati simultaneamente in quanto calettati (vedi calettamento) su un unico asse con un'unica manopola di comando.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora