terapèuti

sm. pl. [sec. XVIII; dal greco Therapeutái, servi di Dio]. Membri di una comunità giudaica di tipo monastico, della quale si ha notizia dallo scritto di Filone Alessandrino (sec. I d. C.) Sulla vita di contemplazione. La sede della comunità – composta da uomini e donne dediti a realizzare un ideale di vita ascetico e versati particolarmente nell'interpretazione allegorica dell'Antico Testamento – era in Egitto, presso Alessandria. Sono affini in qualche misura agli Esseni.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora