trasvèrso

agg. [sec. XIV; latino transversus, pp. di transvertĕre, volgere via]. Trasversale: via trasversa. In particolare: A) in anatomia, colon trasverso, tratto del colon compreso tra l'estremità superiore del colon ascendente fino al livello della milza dove ha inizio il colon discendente; muscolo trasverso, muscolo profondo della parete addominale, sito al di sotto dei muscoli obliqui, caratterizzato da una disposizione trasversale dei fasci muscolari; si inserisce sulle ultime coste, all'ileo, al rachide lombare e anteriormente si fissa alla linea alba con un'aponeurosi. B) In zoologia, osso trasverso, osso a forma romboidale tipico del cranio dei Rettili Loricati, posto tra il mascellare e lo pterigoideo. La sua funzione è importante nei Serpenti, dove, trasformato in osso allungato, coopera all'apertura della bocca e, spingendo il mascellare, permette all'animale di aprire a dismisura la bocca.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora