validità

sf. [sec. XIX; da valido]. Qualità o condizione di ciò che è valido: validità di un'affermazione. Anche l'estensione nel tempo di tale condizione: validità annua. Con accezioni specifiche: A) in logica matematica, per la nozione di validità di una formula, validità enunciato. B) In diritto, assenza di vizi del negozio giuridico, contenente tutti gli elementi che lo costituiscono, siano essi tali per legge o per volontà delle parti. C) In psicologia, caratteristica metrologica di un test mentale, consistente nella correlazione esistente tra i risultati del test e le prestazioni ottenute dai soggetti in altre attività, determinate dagli stessi fattori psicologici che il test misura.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora