Rane di vetro

default

NOME ITALIANO: Rane di vetro

LUNGHEZZA: 2-8 cm

DISTRIBUZIONE: America Centrale e Meridionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Anfibi

ORDINE: Anuri

FAMIGLIA: Centrolenidi

GENERE: Centrolene

Con il nome di rane di vetro si intendono le numerose specie appartenenti al genere Centrolene, presenti nelle aree boscose di alcune aree nordorientali dell’America Centrale, anche fino a quote molto elevate, nonché nei Paesi più settentrionali del Sudamerica. Il nome comune è dovuto alla pelle diafana del ventre, che permette di osservare in trasparenza gli organi contenuti all’interno. Si tratta di anfibi di piccole dimensioni, con l’unica eccezione di Centrolene geckoideum, che raggiunge gli 8 centimetri di lunghezza. Depongono le uova sulle foglie o su rocce sovrastanti i corsi d’acqua. Le larve, dopo la schiusa delle uova nella stagione delle piogge, cadono in acqua direttamente (quelle deposte sulla vegetazione) o insieme ai detriti trascinati dall’acqua (quelle deposte su terreno e sulle rocce). A causa dell’estrema ristrettezza dell’habitat e del suo degrado, molte specie di questo genere (come Centrolene audax, Centrolene azulae e Centrolene gemmatum) sono attualmente in pericolo di estinzione. Con il nome di rane di vetro si indicano anche le specie del genere Cochranella, anch’esse caratterizzate da trasparenza della cute addominale.