Nodosaurus

Nodosaurus

NOME ITALIANO: Nodosaurus

LUNGHEZZA: 6 m

PERIODO: Cretacico

DISTRIBUZIONE: America Settentrionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Dinosauri

ORDINE: Ornitischi

FAMIGLIA: Nodosauridae

Nodosaurus era un dinosauro corazzato, tozzo, dal portamento quadrupede e dal cranio massiccio. Le 4 zampe erano robuste ma corte; il corpo era rinforzato da una copertura di piastre ossee, caratteristica quest’ultima dalla quale deriva il nome (Nodosaurus significa "rettile a nodi"). Doveva essere goffo e lento nei movimenti, tuttavia è considerato un alto esempio di evoluzione: per difendersi dai carnivori si appiattiva a terra, si raggomitolava il più possibile su se stesso e si affidava semplicemente alla protezione della sua coriacea corazza. A differenza degli Anchilosauridi, un gruppo affine di dinosauri anch’essi corazzati, i Nodosauridi erano privi di mazza sulla coda, ma erano provvisti di spine lungo i fianchi. Nodosaurus è stato uno dei primi dinosauri corazzati a essere scoperto, nel 1889. Tuttavia, i pochi e incompleti resti fossili rinvenuti non sono sufficienti a fornire informazioni precise sul suo aspetto e sulle sue abitudini.