Uistitì dai pennacchi bianchi

Uistit--dai-pennacchi-bianchi

NOME ITALIANO: Uistitì dai pennacchi bianchi

SPECIE: Callithrix jacchus

LUNGHEZZA: 12-15 cm

DISTRIBUZIONE: Brasile

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Mammiferi

ORDINE: Primati

FAMIGLIA: Callitricidi

GENERE: Callithrix

Lo uistitì dai pennacchi bianchi, presente nelle fitte foreste del Brasile, deve il nome al fatto che le orecchie sono contornate da larghi ciuffi di peli biancastri. Il morbido mantello è di colore grigio-nero con numerose striature trasversali grigio-giallognole; la coda, lunga 30 centimetri, presenta eleganti anelli chiari e scuri alternati. Gli arti posteriori sono molto più lunghi di quelli anteriori, e le mani e i piedi sono dotati di unghie robuste. Lo uistitì dai pennacchi bianchi si muove da un albero all’altro con notevole agilità, nonostante non sia dotato di coda prensile, e scende al suolo assai raramente. Come lo uistitì pigmeo, si nutre di linfa e lattice, ma non disdegna insetti, frutti, fiori e nettare. Vive a coppie o in piccoli gruppi ordinati gerarchicamente, a capo dei quali stanno un maschio e una femmina.