doccia

n.f. [pl. -ce] 1 canale o condotto di vario materiale fissato lungo il bordo del tetto per convogliare l’acqua piovana nel tubo di scolo 2 canale più o meno inclinato per lo scorrimento delle acque | a doccia, che presenta una scanalatura nel mezzo: scalpello a doccia 3 apparecchiatura idraulica munita di una bocchetta traforata per spruzzare in modo uniforme l’acqua sul corpo; anche, il locale in cui si trova tale impianto | ( estens.) il getto d’acqua che si fa cadere sul corpo, per l’igiene personale o a scopo terapeutico: fare la doccia; doccia calda, fredda | doccia fredda, ( fig.) evento o notizia che spegne ogni entusiasmo | doccia scozzese, tipo di doccia alternativamente calda e fredda; ( fig.) successione di avvenimenti contrastanti, positivi e negativi 4 ( med.) apparecchio ortopedico di gesso, di metallo o di altro materiale rigido a forma di canaletto usato per l’immobilizzazione di arti 5 ( anat.) depressione presente sulla superficie di alcune ossa: doccia dell’omero; doccia timpanica | doccia esofagea, ( zool.) tratto dello stomaco dei ruminanti che mette in comunicazione l’esofago con l’omaso 6 doccia valliva, ( geog.) valle il cui fondo è a forma di conca, con fianchi ripidi e scoscesi

Etimo incerto; prob. da ductione(m) ‘conduttura (per l’acqua)’, deriv. di ducere ‘condurre’.

Nota d'uso

· La regola tradizionale per formare il plurale di parole che finiscono con -cia dice che se la finale è preceduta da un’altra c, il plurale perde la i; quindi docce. Di fatto questa i non viene pronunciata, e se nel singolare serve a indicare la pronuncia palatale di c (come in ciao) davanti ad a, nel plurale perde questa funzione perché c si trova davanti a e; quindi è naturale che scompaia dalla scrittura.

Rubrica sinonimi

(del tetto) Sin. grondaia.

Approfondisci

Dizionario Italiano