eco

n.f. invar. o n.m. [pl. echi] 1 ripetizione di un suono dovuta al riflettersi delle onde sonore contro un ostacolo | fare eco a qualcuno, farsi l’eco di qualcuno, ( fig.) ripetere ciò che egli dice, confermarne le affermazioni, uniformarsi alle sue idee 2 ( fig.) l’insieme dei commenti suscitati da un fatto o da una notizia; risonanza: destare una vasta eco 3 titolo di giornali, rubriche, agenzie d’informazione: l’Eco della stampa 4 ( mus.) ripetizione di una frase musicale con sonorità minore 5 componimento poetico in cui le ultime parole o sillabe del verso vengono ripetute per dare risposta a un’interrogazione contenuta nel verso stesso

Dal lat. echu(m), che è dal gr. ech ¨ ‘suono, rimbombo’.

Nota d'uso

· La parola eco, nonostante finisca per -o, è femminile, come le parole greca e latina da cui deriva; tuttavia talvolta viene usata al maschile e questo si spiega con il fatto che in italiano i nomi che finiscono per -o sono in maggioranza maschili; al plurale eco è quasi sempre maschile (gli echi).

Rubrica sinonimi

1(di suoni) Sin. ripercussione, risonanza, rimbombo 2 (di evento, notizia) Sin. fama, voce, ripercussione; (spec. pl.) commento, opinione, impressione Contr. silenzio.

Approfondisci

Dizionario Italiano