lancia

n.f. [pl. -ce] 1 arma di offesa costituita da un’asta con un’estremità metallica appuntita: scagliare, impugnare la lancia | mettere la lancia, partire (con la) lancia in resta, prepararsi a un combattimento; ( fig.) aggredire una situazione con energia | spezzare una lancia in favore di qualcuno, ( fig.) aiutarlo con parole o atti 2 cavaliere armato di lancia | una buona lancia, un guerriero valente 3 attrezzo o oggetto di forma simile a una lancia: le lance del cancello | asta munita di arpione per la pesca di delfini, pescispada e altri pesci che affiorano in superficie 4 tubo ristretto nella parte terminale, così che un fluido che lo percorre ne esca sotto pressione: lancia di un idrante | lancia termica, attrezzo che produce una fiamma ad altissima temperatura capace di fondere metalli e altri materiali resistenti

Lat. lancea(m).

Nota d'uso

· La regola tradizionale per formare il plurale di parole che finiscono con -cia dice che se la finale è preceduta da una consonante, il plurale perde la i; quindi lance. Di fatto questa i non viene pronunciata, e se nel singolare serve a indicare la pronuncia palatale di c (come in ciao) davanti ad a, nel plurale perde questa funzione perché c si trova davanti a e; quindi è naturale che scompaia dalla scrittura.

Rubrica sinonimi

Sin. asta, giavellotto Specif. picca, partigiana, spuntone.

Approfondisci