aurìcolo-temporale, nervo

ramo sensitivo del nervo mandibolare (che si anastomizza con quello facciale), destinato all'innervazione delle zone temporali e di quelle auricolari.