autofonìa

esagerata risonanza della voce nell'orecchio del parlante stesso, che è indotto a moderarne l'intensità; accompagna spesso le ipoacusie di trasmissione.