Questo sito contribuisce alla audience di

Perché i gechi non cadono dai muri?

Il geco non ha ventose per restare in perfetto equilibrio su muri e soffitti: è bensì dotato di setae sotto le zampe .

Si tratta du setole incredibilmente concentrate nei pochi millimetri quadrati delle sue piccole zampe: circa 14 000 setole per millimetro quadrato, distribuite in centinaia di direzioni le cui estremità sono larghe 0,2 micromeri.

Le zampe del geco interagiscono con le piccole forze elettromagnetiche che attraggono le molecole creando il caratteristico effetto di adesione e grazie all’inclinazione e a piccole forze di spinta riescono ad aderire a livello molecolare pressoché perfettamente a qualsiasi superficie, contrastando la forza di gravità.
Ecco perché il geco riesce anche a sostenere un oggetto fino 8 volte superiore al suo peso, rimanendo attaccato con uan sola zampa alla superficie di contatto.

Una curiosa caratteristica: le zampe del geco si autopuliscono, così il suo sistema di aggancio è sempre efficiente.
C’è una sola sostanza sulla quale il geco scivola: il Teflon, una materia plastica liscia al tatto e resistente alle alte temperature, quello che viene utilizzato come rivestimento delle padelle antiaderenti.

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading