Questo sito contribuisce alla audience di

Òcno

(greco Óknos). Uno dei personaggi che popolavano gli Inferi secondo la tradizione greca ed erano condannati a fatiche vanificate e perciò interminabili, come la proverbiale “fatica di Sisifo”. Ocno era condannato a intrecciare una corda che un'asina immediatamente gli divorava. La figura di Ocno e quella dell'asina compaiono in pitture di tombe romane (colombari di Villa Pamphili e di Pomponio II a Roma; tombe dipinte di Ostia) e su sarcofagi e rilievi romani con altri personaggi dell'oltretomba.

Media


Non sono presenti media correlati