Questo sito contribuisce alla audience di

ʽAbd al-Karīm Qāsim

(Kassem), militare e uomo politico iracheno (Baghdad 1914-1963). Entrato giovanissimo in contatto con esponenti nazionalisti, prese parte (1941) alla rivolta antibritannica e si distinse (1948) nella guerra contro Israele. Mente direttiva del complotto (1958) che condusse all'instaurazione della repubblica nell'Iraq (14 luglio), fu primo ministro nel governo rivoluzionario, fino ad assumere poteri dittatoriali. Il suo regime fu contraddistinto da un orientamento filosovietico e da un'accesa rivalità nei confronti della Repubblica Araba Unita (RAU). Con prese di posizione personali ʽAbd al-Karīm Qāsim condusse poi il suo Paese al più totale isolamento in campo arabo, si alienò a mano a mano le forze politiche irachene e, nel febbraio 1963, fu rovesciato da un putsch di militari, condannato a morte e fucilato.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti