Questo sito contribuisce alla audience di

Alessandro Giovanni Cuza

principe di Moldavia e Valacchia (Galati 1820-Heidelberg 1873). Originario della Moldavia, apparteneva a una famiglia della piccola nobiltà, studiò a Parigi e a Pavia, dove assorbì idee liberali, ed entrò poi nell'esercito. Eletto nel 1859 principe di Moldavia e di Valacchia dalle assemblee di Bucarest e di Jasi, che riuscirono così a eludere la disposizione delle potenze garanti dell'equilibrio balcanico le quali, nell'agosto 1858, avevano previsto per i “principati uniti” principi e assemblee separate, ottenne nel 1861 l'investitura a vita per entrambi i principati anche dalla Turchia. Fuse i suoi domini e tentò successivamente di attuare una serie di riforme (liberazione dei contadini, secolarizzazione dei beni conventuali, pubblica istruzione); ma la reazione della classe aristocratico-militare lo convinse ad abdicare nel febbraio del 1866.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti