Questo sito contribuisce alla audience di

Alsina, Valentín

uomo politico e giurista argentino (Buenos Aires 1805-1869). Laureatosi in diritto all'Università di Buenos Aires, collaborò a vari periodici, difese le teorie di Rivadavia e sviluppò contemporaneamente un'intensa attività giuridica. Salito al potere Rosas, fu arrestato (1835) ed emigrò poi a Montevideo. Qui diresse una forte campagna propagandistica contro il dittatore, alla cui caduta (1852) rientrò in patria; per due volte venne eletto governatore di Buenos Aires e fu anche presidente del Senato. Redasse il nuovo Codice Penale che rimase invariato fino al 1967.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti