Questo sito contribuisce alla audience di

Arièti, Silvano

psicanalista italiano (Pisa 1914-New York 1981). Laureato in medicina all'Università di Pisa, si trasferì negli Stati Uniti nel 1939. È noto per aver pubblicato il libro Interpretation of Schizophrenia per il quale ricevette, nel 1975, il National Book Award. In esso l'autore spiega la sua ipotesi sull'origine psicologica della schizofrenia indicandone anche un trattamento psicoterapeutico, e presenta un metodo attraverso il quale capire meglio i meccanismi di una mente schizofrenica. Importanti anche i suoi studi sulla creatività in cui ipotizza l'esistenza di un processo terziario da affiancare a quelli primario e secondario di Freud. Curatore dell'American Handbook of Psychiatry (1959-66; trad. it. Manuale di Psichiatria, 1969) con taglio psicodinamico, in cui distingue nettamente la psichiatria dalla neurologia.