Questo sito contribuisce alla audience di

Aurèli

(latino Aurelíi), antica gens romana, un ramo dei quali, quello dei Cotta, diede personaggi di rilievo a Roma, specialmente nell'ultima età repubblicana: tra essi C. Aurelio Cotta, promotore, nel 70 a. C., della Lex Aurelia iudiciaria, che incluse nelle giurie dei tribunali, in numero uguale, senatori, cavalieri e tribuni aerarii. Il nome di Aurelio fu assunto da molte persone dopo che, nel 212 d. C., Caracalla, che lo portava come suo gentilizio, ebbe esteso la cittadinanza a tutti gli abitanti dell'Impero romano.

Collegamenti