Questo sito contribuisce alla audience di

Bòbbio Pèllice

comune in provincia di Torino (62 km), 732 m s.m., 93,88 km², 598 ab. (bobbiesi), patrono: Annunciazione di Maria (25 marzo).

Centro situato nell'alta valle del torrente Pellice, allo sbocco dei valloni di Subiasco, Giulian e dei Carboneri. L'abitato si estende ai piedi del contrafforte meridionale della punta Cornour (2868 m). È il comune più esteso e più elevato della valle, e comprende numerose località alpine e rifugi. Fu teatro delle aspre guerre religiose che infuocarono la valle. Fu più volte devastato dalle inondazioni del Pellice.Degni di rilievo sono la chiesa dell'Annunciazione (1740), un tempio valdese e un monumento dedicato agli alpini.§ La maggiore risorsa è costituita dal turismo estivo, fiorente nel centro e nelle località alpine del territorio. Molto sfruttati sono i boschi di castagni.

Media


Non sono presenti media correlati