Questo sito contribuisce alla audience di

Bargóni, Àngelo

uomo politico e patriota italiano (Cremona 1829-Roma 1901). Volontario durante la I guerra d'indipendenza, controllato dalla polizia austriaca, soprattutto dopo i processi di Mantova e i fatti di Milano del 1853, fu costretto a esulare a Genova e a Torino. Raggiunse poi Garibaldi dopo la spedizione dei Mille, svolgendo a Palermo un ruolo di primo piano nell'organizzazione amministrativa dell'isola. Deputato nel 1863, senatore nel 1876, fu ministro dell'Istruzione (1869), prefetto (1871-77) e ministro del Tesoro (1877). Si deve a lui il trasporto delle ceneri di U. Foscolo da Londra a S. Croce in Firenze (1871). Diresse il giornale Il Diritto (1861-63), portavoce del partito garibaldino.

Media


Non sono presenti media correlati