Questo sito contribuisce alla audience di

Berengàrio

conte di Barcellona (? ca. 1005-forse Baltarga 1035). Nel 1018 succedette nella contea al padre, Raimondo Borrel III, sotto la tutela della madre che, donna energica, avrebbe arruolato truppe normanne per combattere i Mori. Berengario invece preferì un'attività giuridica e di pacificazione; nel 1025 egli accordò una serie di privilegi agli abitanti di Barcellona e, nel 1033, dopo un'assemblea tenuta a Vich, introdusse in Catalogna una “costituzione di pace e tregua” che portò benefici soprattutto all'attività mercantile. Dovette però anch'egli combattere contro Mori e rivali cristiani e morì combattendo contro il conte di Serdagna e Besalú.

Media


Non sono presenti media correlati