Questo sito contribuisce alla audience di

Bluhme, Friedrich

giurista tedesco (Amburgo 1797-Bonn 1874). Lo studio apparso nel 1820, Über die Ordnung der Fragmente in den Pandektentiteln, sull'organizzazione del lavoro eseguito dai compilatori del Digesto di Giustiniano, lo rese famoso; scoprì manoscritti giuridici romani e germanici. Fu professore a Halle, Gottinga e Bonn e, dal 1833 al 1843, giudice al Tribunale di appello di Lubecca; inoltre fece parte del sinodo generale protestante.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti