Questo sito contribuisce alla audience di

Carducci, Costàbile

patriota (Capaccio 1804-Acquafredda 1848). Nel gennaio 1848 si pose alla testa di un movimento popolare che si sviluppò a partire dal Cilento e costrinse Ferdinando II a concedere la Costituzione; ma nel maggio dello stesso anno il re riprese il controllo della situazione; Carducci ritentò l'impresa, ma l'ostilità di una parte dei contadini, sobillati da reazionari, capeggiati dal prete Peluso, favorì il compito di una banda incaricata dai governanti partenopei di reprimere l'azione dei ribelli; Carducci venne ucciso con alcuni suoi compagni.

Collegamenti