Questo sito contribuisce alla audience di

Ferdinando II (re delle Due Sicilie)

di Borbone, re delle Due Sicilie (Palermo 1810-Caserta 1859). Figlio di Francesco I, salì al trono nel 1830. Iniziò il suo regno con alcune riforme di carattere tecnico-amministrativo; nel 1848, scoppiata la rivoluzione in Sicilia e nel Cilento, concesse la Costituzione (29 gennaio) modellata su quella francese del 1830 e nel marzo seguente inviò un contingente di truppe al comando di Guglielmo Pepe a combattere contro l'Austria a fianco dei Sardi. Ma dopo gli incidenti napoletani del 15 maggio tra le truppe e i liberali, sciolse la Camera, revocò la Costituzione e richiamò Pepe dal Nord. Nel maggio 1849 domò la rivoluzione di Sicilia con estrema durezza e da allora stabilì all'interno un regime di polizia e all'esterno un crescente isolamento diplomatico. Nel 1839 Ferdinando II inaugurò la Napoli-Portici, primo tronco ferroviario costruito in Italia.

Media


Non sono presenti media correlati