Questo sito contribuisce alla audience di

Cassa Ecclesiàstica

ente statale, indipendente dall'erario pubblico, istituito (legge 29 maggio 1855, n. 878) dal Regno di Sardegna in seguito alla soppressione degli ordini e delle congregazioni religiose, con il compito di devolvere le rendite dei patrimoni ecclesiastici incamerati a titolo di stipendio ai ministri del culto, a titolo di pensione ai membri delle comunità soppresse e per le spese cultuali alle chiese. La Cassa Ecclesiàstica fu estesa nel 1860-61 alle regioni annesse al regno (Marche, Toscana, Umbria, ecc.). Fu sostituita dal Fondo per il Culto con la legge 7 luglio 1866, n. 3036.