Questo sito contribuisce alla audience di

Castelsilano

comune in provincia di Crotone (42 km), 900 m s.m., 39,51 km², 1273 ab. (castelsilanesi), patrono: san Leonardo (6 novembre).

Centro posto sul versante ionico della Sila Grande, alla destra del fiume Lese. Fondato nel 1686 dai principi Rota di Cerenzia, che vi costruirono una residenza di caccia, prese da questa il nome di Casino che mantenne fino al 1950, quando assunse l'attuale denominazione. § La chiesa madre, dedicata all'Immacolata, conserva una tela del 1736 (Immacolata) e paramenti dei sec. XVII-XVIII. Alcuni edifici del centro storico sono decorati da murales, in cui sono rappresentati gli usi e le tradizioni del paese. § L'economia si basa sulla coltivazione di olivi e viti (con produzione di vino melissa DOC), sull'allevamento bovino e ovino e sullo sfruttamento dei boschi (castagne). Si pratica ancora la produzione artigianale di coperte, lavorate al telaio manuale o interamente a mano, di mobili e di gioielli in oro. È discretamente sviluppato il turismo estivo, favorito dal piacevole clima.

Collegamenti