Questo sito contribuisce alla audience di

Chiavacci, Gaetano

filosofo italiano (Foiano della Chiana 1886-Firenze 1969). Insegnò pedagogia alla Scuola Normale Superiore di Pisa, poi filosofia teoretica a Firenze. Seguace di G. Gentile, distinse, nello Spirito, l'atto come atemporale presenza dello Spirito a se stesso e l'attualità come il presente dello Spirito, sospeso tra passato e futuro; risolse l'apparente antinomia tra fatti e valori fondando la libertà non sulla ragione logica bensì su quella “poetica”, creativa. Tra le sue opere ricordiamo: Illusione e realtà (1932), La ragione poetica (1947).

Collegamenti