Questo sito contribuisce alla audience di

Convito

dialogo di Platone (conosciuto anche come Simposio), generalmente riconosciuto come opera della maturità. Ne è argomento l'oggetto dell'Amore, cioè la Bellezza. Secondo Socrate, l'Amore desidera qualcosa che non possiede e per questo viene rappresentato dal mito come figlio di Povertà (Penìa) e di Acquisto (Póros): esso esprime innanzitutto il carattere di insufficienza. Per tale motivo l'Amore non è un dio ma un demone; non ha la bellezza ma la desidera, non possiede la sapienza ma la cerca e in questo stato rivela la sua natura filosofica.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti