Questo sito contribuisce alla audience di

Corbino, Epicarmo

economista e uomo politico italiano (Augusta 1890-Napoli 1984). Professore di politica economica all'Università di Napoli (1923), nel 1944 quale esponente liberale fu nominato ministro dell'Industria e Commercio nel primo Ministero Badoglio. Fu ministro del Tesoro nel primo e secondo gabinetto De Gasperi (dicembre 1945-settembre 1946), ma finì per dimettersi a causa di aspri dissensi con le sinistre. Opere: Economia dei trasporti marittimi (1926), Annali dell'economia italiana dal 1861 al 1914 (1928-38), Corso di politica economica e finanziaria (1942).