Questo sito contribuisce alla audience di

Cordèro di Montezèmolo, Màssimo Pìo Giusèppe, marchése-

uomo politico italiano (Mondovì 1807-Roma 1879). Costretto a lasciare il Piemonte per le sue idee liberali (1831), combatté in Belgio per l'indipendenza di quello Stato e in Portogallo contro le forze di Michele I. Rimpatriato per grazia sovrana, fondò con altri il giornale L'Opinione (1847) e contribuì alla nascita dell'Associazione agraria. Deputato (1848) e senatore (1850), fu governatore di Nizza, primo luogotenente generale di Vittorio Emanuele II in Sicilia (1860) e, infine, prefetto di varie città.

Media


Non sono presenti media correlati