Questo sito contribuisce alla audience di

Cràtero

(gr. Kraterós; latino Cratĕrus). Generale del seguito di Alessandro Magno (m. 321). Elevato ai massimi poteri dopo la morte di Parmenione, prese parte alla spedizione indiana e appartenne alla nuova generazione di ufficiali macedoni che comprese il programma universalistico del suo signore. Morto Alessandro, arrivò in Grecia in tempo utile per decidere delle sorti della guerra lamiaca. Cadde vittima delle prime lotte fra i diadochi.

Media


Non sono presenti media correlati