Questo sito contribuisce alla audience di

Dècio Mure, Pùblio

(latino Publíus Decíus Mus), nome di tre consoli romani che, secondo la tradizione, per propiziare la vittoria al proprio esercito si immolarono agli dei inferi, il primo nella battaglia del Veseris del 340 a. C. contro i Latini; il secondo, figlio del precedente, nella battaglia di Sentino del 295 a. C. contro Sanniti, Etruschi, Umbri; il terzo, figlio del precedente, avrebbe compiuto il supremo sacrificio nella battaglia di Asculum in Puglia nel 279 contro Pirro. Solo però l'immolazione del secondo può considerarsi storicamente accertata.

Media


Non sono presenti media correlati