Questo sito contribuisce alla audience di

De Gennes, Pierre-Gilles

fisico francese (Parigi 1932-2007). Laureatosi all'École Normale Supérieure, ha lavorato dapprima al Centre d'Études Nucléaires di Saclay; è stato poi professore di fisica dello stato solido all'Università di Parigi e, dal 1971, al Collège de France; dal 1976 è anche direttore dell'École Supérieure de Physique et de Chimie Industrielle. Ha svolto molte ricerche teoriche, ma a sfondo pratico, sui materiali magnetici, sui superconduttori, sull'idrodinamica, sui cristalli liquidi, sugli adesivi. Ha contribuito a chiarire le leggi della transizione da stati disordinati a stati ordinati della materia, dimostrando che sistemi disordinati, anche se complessi, possono essere descritti matematicamente in termini generali. Di particolare interesse pratico sono le ricerche sui cristalli liquidi, usati oggi negli orologi digitali, nelle calcolatrici tascabili, ecc. Promettenti gli studi sugli adesivi, che De Gennes spera di ottenere di qualità tale da poter sostituire i bulloni per tenere insieme le parti di un aeroplano. Per le sue ricerche gli è stato conferito il premio Nobel per la fisica 1991. Ha scritto: Superconductivity of Metals and Alloys (1966; Superconduttività di metalli e leghe), The Physics of Liquid Crystals (1974; La fisica dei cristalli liquidi), Scaling Concepts in Polymer Physics (1979; Concetto di graduazione nella fisica dei polimeri).

Media


Non sono presenti media correlati