Questo sito contribuisce alla audience di

De Meester Hüydel, Giàcomo Filippo

patriota (Milano 1765-Lugano 1852). Capo di una sezione della guardia nazionale di Milano durante la Repubblica cisalpina, emigrò in Francia (1799) per entrare nell'esercito delle Alpi marittime e partecipò con Masséna alla difesa di Genova. Nominato generale durante il Regno italico, al ritorno degli Austriaci (1814) scontò due anni di carcere per aver capeggiato la congiura militare dei Centri contro il governo imperiale. Partecipò quindi alle cospirazioni del 1821 e dovette esulare.

Media


Non sono presenti media correlati