Questo sito contribuisce alla audience di

De Viti De Marco, Antònio

economista e uomo politico italiano (Lecce 1858-Roma 1943). Professore di economia politica e di scienza delle finanze, fu deputato del Partito radicale dal 1900 al 1921. Convinto sostenitore del liberoscambismo e difensore della “questione meridionale”, tentò di ridurre le scelte finanziarie alle categorie delle scelte economiche scomponendole in quelle dei gruppi che le effettuano. Fra le sue opere: Moneta e prezzi (1885), Il carattere teorico dell'economia finanziaria (1888), Principi di economia finanziaria (1928).

Media


Non sono presenti media correlati